• GIARDINI DI FARGA
 
Via Cimarosa - Farga

Antico insediamento gallo - romano a cavallo della stricta (strada) canturina tagliato in due dal torrente Seveso.
Il suo nome è di origine longobarda e significa unità amministrativa (Comune) e infatti Farga fu Comune fino al secolo 18°. Nel suo territorio c´erano 5 chiese fra le quali S. Nazaro e Celso.

La cascina fu un fortilizio in età medioevale. Il suo territorio appartiene al Monastero di Meda fino al 1796. Il Fabbricone: edificio di edilizia sociale voluto da Federico Zeunner per alloggiare gli operai provenienti da altre province. Questo piccolo giardino raccoglie un paesaggio unico del nostro territorio e un senso della nostra identita´ culturale.

POESIA

Farga Lombarda Farga del Seveso
Farga antica Farga dei mulini
Pietra amica Del lavoro dei contadini
Focolare dell´invasore Sulla terra generosa

Farga dei Visconti Farga degli artigiani
Farga monacale Farga degli intagliatori
Fortezza e cascinale Dei prodi lavoratori
Del Benedettin Cenacolo Amanti della propria arte
Farga terra mia.
Farga di Celso e Nazario
Farga di Petro Veronese
Della memoria cortese


Di Gaudenzio Andrea e Maria


Orari per visitare i parchi cittadini:


MAGGIO/SETTEMBRE ore 9.00-21.00
OTTOBRE/NOVEMBRE ore 9.00-19.00
DICEMBRE/FEBBRAIO ore 9.00-17.00
MARZO/APRILE oreE 9.00-19.00

NEI PARCHI CITTADINI NON E´ CONSENTITO
ENTRARE IN MOTOCICLETTA E BICICLETTA
PORTARE I CANI
ACCENDERE FUOCHI
COGLIERE FIORI
CONSUMARE SOSTANZE ALCOLICHE


(scheda a cura dell´ufficio Ecologia)