[9/5/2017] - Stoppiamoci: fase2

L’Amministrazione Comunale di Seveso in collaborazione di Agenzia InnovA21 per lo Sviluppo Sostenibile, Fondazione Lombardia per l’Ambiente e Legambiente Lombardia, sta avviando il progetto pilota Stoppiamoci all’Altopiano.

Stoppiamoci all’Altopiano, è una delle azioni del progetto “Esserci! la Resilienza circolare di Seveso”, co-finanziato da Fondazione Cariplo, che da dicembre 2015 ha riunito molte associazioni di Seveso nella Rete RigenerAzione per azioni di rigenerazione urbana.

L’obiettivo principale di “Stoppiamoci all’Altopiano” è quello di promuovere e avviare la sperimentazione di un car-pooling di quartiere per una modalità di trasporto basata sulla condivisione di automobili private tra gruppi di persone, con  la  finalità di  aumentare il  numero di  occupanti  dei veicoli privati condividendo percorsi comuni e riducendo quindi il  numero delle auto circolanti e l’inquinamento atmosferico.

Nei mesi di febbraio e marzo sono stati raccolti i questionari per capire come si spostano gli abitanti del quartiere, dove vanno regolarmente con l’automobile ma soprattutto quanto siano  disposti a sperimentare nuove modalità di spostamento come la condivisione dell’auto. I questionari sono stati compilati principalmente dai genitori degli studenti della scuola Primaria e Secondaria dell’Altopiano, per la maggior parte anche lavoratori pendolari.

Sono stati raccolti 127 questionari e 54 abitanti dell’Altopiano si sono dichiarati interessati ad avere informazioni sul car pooling di quartiere. Dalla compilazione dei questionari è emerso che di tutti i pendolari che hanno risposto (113) 98 vanno in macchina e tra questi 26 sarebbero disposti a partecipare a un incontro di progettazione del car pooling.

Tra i pendolari che raggiungono il posto di lavoro in treno (e hanno risposto al questionario) in 17 vanno alla stazione di Seveso Centro e vorrebbero essere aggiornati sul car pooling di quartiere probabilmente per condividere la propria auto o chiedere un passaggio per lasciare in garage la macchina e non impazzire ogni mattina nella ricerca di un parcheggio nelle vicinanze della ferrovia.

L’approfondimento sugli spostamenti a piedi e in macchina da Seveso Altopiano verso Seveso Centro ha permesso di prevedere l’attivazione di vere e proprie “fermate per il car pooling” per accogliere i pedoni che necessitano un passaggio per scendere dall’Altopiano verso il centro e viceversa.
E’ interessante il dato emerso sulla modalità di spostamento casa-scuola dei bambini verso la scuola materna e primaria: su 109 questionari in 92 genitori dichiarano di accompagnare il auto i propri bambini senza condividere l’auto e tra questi 38 vorrebbero essere aggiornati su stoppiamoci e 24 partecipare alla co-progettazione. Se dovesse attivarsi una forma di car pooling per diminuire il numero delle auto che ogni mattina raggiungono le scuole dell’Altopiano non si ridurrebbe il traffico in via Cacciatori delle Alpi ma potrebbe attivarsi una buona pratica di car pooling di quartiere da sperimentare e una forma di sensibilizzazione alla mobilità sostenibile.

Grazie alle informazioni raccolte con i questionari i partner di progetto inviteranno i cittadini dell’Altopiano a due serate per decidere insieme le modalità più efficaci per attivare il car pooling.

Gli incontri saranno ospitati dalla parrocchia San Carlo, piazza Sant’Ambrogio, Seveso e le date saranno:

lunedì 15 maggio, 20.30 – 22.30
lunedì 29 maggio, 20.30 – 22.30

Tutti gli interessati al progetto saranno ben accetti!

ALLEGATI