AZIONI CONCRETE PER AFFRONTARE IL PROBLEMA DELL´ATTRAVERSAMENTO FERROVIARIO

 

Dopo una serie di incontri, tra il Comune di Seveso, Regione Lombardia e Ferrovie Nord si è raggiunto  un primo accordo per attuare mosse concrete che affrontino il problema dell´attraversamento ferroviario della Città.

 

La prima azione sarà il posizionamento di pannelli informativi al fine di comunicare ai cittadini l´apertura o chiusura dei passaggi a livello presenti a Seveso. Il progetto è già stato presentato in Comune da parte di Ferrovienord che si assumerà l´onere economico della spesa e interesserà quattro punti strategici della Città. I pannelli saranno infatti installati in Corso Garibaldi  all´altezza di Piazza Roma (con le informazioni relative al passaggi a livello di c.so Isonzo e via Manzoni), al confine col Comune di Barlassina (con le informazioni relative al passaggio a livello  di via Montello), in c.so Isonzo all´altezza di viale Rimembranze (con le informazioni relative al passaggio a livello di corso Isonzo) e in via San Carlo (per le informazioni sul passaggi a livello  di via Montello e via San Carlo).

Il Comune ha  inoltre ribadito la fondamentale necessità di avere la definizione dei tempi massimi di chiusura dei passaggi a livello, il cui rispetto dovrà essere garantito da un accordo sottoscritto da tutti gli enti interessati.

Rispetto poi al cantiere che si è appena aperto in stazione e  relativo ai lavori urgenti e necessari al fine di migliorare gli standard ferroviari per l´accessibilità ai portatori di handicap motorio e, in generale, per garantire una migliore e più sicura accessibilità al servizio da parte degli utenti sono state imposte dall´Ufficio Ecologia regole molto severe per limitare al massimo i rumori in particolare in orario notturno.

Le parti si sono anche confrontate sulla necessità di mettere sul tavolo opere durevoli per alleviare il grave disagio provocato dal notevole numero di treni che durante il giorno transitano sulla ferrovia e si è quindi concordato di realizzare uno studio di fattibilità per un sottopasso ciclo/pedonale proprio nell´area della stazione e per uno veicolare al confine tra i Comuni di Seveso e Cesano Maderno.

Nell´ottica di un lavoro di rete ed intercomunale, la redazione dello studio di fattibilità sarà affidato al Centro studi Pim in quanto lo stesso ha già redatto il piano urbano del Traffico del Comune di Cesano Maderno e sta elaborando il piano urbano del traffico del Comune di Seveso.

Il Sindaco Paolo Butti ha evidenziato che è condizione imprescindibile per il Comune di Seveso la condivisione di ogni singolo passo della progettazione a partire proprio dalla relazione del Centro studi Pim che darà l´indicazione del miglior tracciato stradale possibile.

Regione Lombardia dal suo canto ha ribadito la propria disponibilità in tempi brevi ad un confronto congiunto di tipo tecnico per la valutazione dello scenario di intervento più idoneo per il territorio sevesino compatibilmente con le risorse economiche disponibili.

Il tutto, sempre nell´ottica della maggiore  trasparenza possibile e del coinvolgimento di tutte le realtà interessate, dovrà essere formalizzato attraverso un protocollo d´intesa  che determini e calendarizzi, con regole e tempi precisi, sia il percorso da intraprendere per la realizzazione delle opere viabilistiche  sostitutive che, come già evidenziato in precedenza,  la definizione dei tempi massimi di chiusura dei passaggi a livello.

Nell´accordo, che dovrà essere sottoscritto da tutti gli Enti interessati, l´onere economico sarà a carico di Regione Lombardia e Ferrovie Nord. 

La sottoscrizione di un´intesa formale fornirà al Comune uno strumento di tutela in più rispetto alla realizzazione di opere il cui obiettivo è migliorare la qualità della vita della Comunità, preso atto che i tempi di attesa di fronte ai passaggi a livello abbassati sono diventati ormai insostenibili.

Ultimo, ma non per questo meno importante, obiettivo concordato tra le parti  è l´impegno di Ferrovienord a presentare a breve la bozza del progetto preliminare relativo il collegamento viabilistico tra via Trento Trieste e la nuova stazione di Baruccana, come richiesto sempre dal Comune di Seveso nei mesi scorsi.

Siamo in attesa, inoltre, di riceve una risposta in riferimento all´allargamento del sottopasso di via Montecassino.