″Cives barbarus sum″

 

Cinque lezioni spettacolo sulla letteratura italiana, senza pregiudizi: è "La letteratura a piedi scalzi", mini ciclo di incontri promosso dall'amministrazione comunale attraverso la biblioteca civica.

Il primo appuntamento è in programma sabato 20 gennaio. Si parla di: "Cives barbarus sum", ovvero la letteratura italiana delle origini. Due settimane più tardi, il 3 febbraio, in programma "S'io fossi Cecco brucerei Dante": Alighieri visto da Angiolieri.

Si prosegue il 17 febbraio con "Sebben che siamo donne paura non abbiamo", le infernali donne del Decamerone. Il 3 marzo sarà la volta de "Il giardino degli assassini": poeti, killer, filosofi, nella Firenze medicea. Il 10 marzo, infine, conclusione della rassegna con "Sesso, droga & rock and roll" con un approfondimento sulla scapigliatura milanese e il 6 febbraio.

L'iniziativa rientra nel cartellone di "La biblioteca a Seveso fa 40". Tutti gli incontri si terranno direttamente in Villa del Sole (corso Garibaldi) con inizio alle 15.30. L'ingresso è libero.

ALLEGATI